language

2019 Aston Martin Vanquish Zagato Shooting Brake

€650.000 - €850.000

Offered without reserve

RM | Sotheby's - VILLA ERBA 25 MAY 2019


Chassis No.
Serial No.
SCFNMCUZXKGJ54490
12/99
  • Single ownership from new and virtually as new throughout
  • One of one 99 Vanquish Zagato Shooting Brakes built
  • Arguably the most interesting of the Vanquish Zagato body styles
* VAT APPLICABLE

While only a handful of models over the course of Aston Martin’s century-old history have been fortunate enough to receive coachwork from Zagato, it is clear that these models are amongst the most valuable Aston Martins in existence. Starting with the breath-taking DB4GT Zagato of the 1960s, the collaboration between the two firms remained dormant for over two dozen years before the next Zagato-bodied Aston Martin, the V8 Vantage, was introduced at the 1986 Geneva Motor Show. Fast forward nearly another two decades, and that was followed by the DB7 Zagato. Luckily, enthusiasts would not have nearly as long to wait for the next Zagato-bodied Aston Martins, with the V12 Vantage Zagato and finally, the modern Vanquish Zagato.

Aston Martin’s newest collaboration with Zagato was first seen at the Concorso d’Eleganza Villa d’Este in 2016. Built on the Vanquish platform, this two-door coupé boasted a variety of typically Zagato design cues, yet was instantly recognizable as an Aston Martin, albeit one with a bit more Italian flair! Shortly following the coupé, several other body styles were introduced, including a Volante, Roadster and arguably the most compelling, a Shooting Brake.

The stunning coachwork was made completely of carbon fibre using larger panels and fewer split lines than usual, helping to create a truly handcrafted appearance and a seamless design, almost as if it was sculpted from a single piece of metal. Underneath its coachwork, Aston Martin’s 6.0-litre V12 produces 580 bhp and 630 nm of torque, which helps the car sprint to 100 km/h from a standstill in just 3.5 seconds. Further mechanical changes include a slightly more open exhaust, creating for a more sonorous exhaust note, and a slightly stiffer suspension.

As one would expect for a coachbuilt motor car, each Vanquish Zagato was fully customizable, leaving their lucky owners to tailor their new cars to their specific tastes. It would be difficult to find two examples with identical specifications, making each car just as special as the last. In conjunction with a choice of sensational body styles, the Vanquish Zagato gave their owners a fantastic platform for which to express themselves, their personalities and their own individual tastes.

Delivered new to its first and only owner in France late last year through Aston Martin Geneva, this example is the 12th Shooting Brake of the 99 examples built. Finished in Lava Red over an Obsidian Black interior, the car boasts a number of interesting options, including black brake callipers, roof in bare carbon fibre, black exhaust pipes, Shadow Bronze jewellery interior pack and Zagato emblems embroidered on the headrests in Spicy Red, amongst other options.

Truly stunning to behold and arguably one of the most compelling Aston Martins built thus far into the 21st century, the Vanquish Zagato Shooting Brake is a fabulous automobile in all regards. This virtually as-new example would be an exciting addition to any collection of modern supercars or Aston Martins.


• Un solo proprietario da nuova, praticamente come nuova in tutto

• Una delle sole 99 Vanquish Zagato Shooting Brake costruite

• Probabilmente il disegno di carrozzeria Zagato più interessante prodotto sulla base della Vanquish

Nella storia secolare di Aston Martin, solo una manciata di modelli ha avuto la fortuna di ricevere una carrozzeria Zagato, ed è oggi evidente che sono proprio questi esemplari ad essere le Aston Martin più preziose al mondo. Dopo la DB4GT Zagato degli anni '60, una vettura mozzafiato, la collaborazione tra le due aziende rimane inattiva per oltre vent’anni, prima di riprendere con la V8 Vantage, la cui versione abbigliata dalla carrozzeria Zagato, viene presentata al Salone di Ginevra del 1986. Seguirà, trascorsi altri vent’anni, la DB7 Zagato. Fortunatamente, gli appassionati non hanno poi dovuto aspettare tutto questo tempo per rivedere un’altra Aston Martin con carrozzeria Zagato, con la V12 Vantage Zagato e, infine, la contemporanea Vanquish Zagato, nate in pochi anni.

La nuova vettura nata dalla collaborazione di Aston Martin con Zagato è stata vista per la prima volta al Concorso d'Eleganza di Villa d'Este nel 2016. Costruita sulla piattaforma Vanquish, questa coupé a due porte vanta una varietà di spunti di design tipicamente Zagato, ma rimane immediatamente riconoscibile come Aston Martin, anche se addolcita da uno stile più italiano! Poco dopo la coupé, sono stati introdotti diverse altre varianti di carrozzeria, tra cui una Volante, Roadster e probabilmente il più avvincente di tutti, lo Shooting Brake.

La splendida carrozzeria dello Shooting Brake è stata realizzata completamente in fibra di carbonio, utilizzando pannelli più grandi e, di conseguenza con meno linee di divisione del solito, che contribuiscono a creare un aspetto veramente artigianale ed un design continuo, quasi come se la vettura fosse scolpita da un unico pezzo di metallo. Sotto la carrozzeria, il V12 da 6.0 litri di Aston Martin sviluppa 580 CV e 630 nm di coppia, il che permette lo scatto da 0 a 100 km / h in soli 3,5 secondi. Ulteriori modifiche meccaniche includono uno scarico leggermente più aperto, che crea una nota di rumore più importante, ed una sospensione leggermente più rigida.

Come è lecito aspettarsi su un'auto costruita a mano, ogni Vanquish Zagato era completamente personalizzabile, lasciando ai fortunati proprietari la possibilità di adattare le loro nuove vetture ai loro gusti specifici. E’ quindi difficile trovare due esemplari con specifiche identiche, rendendo così, in pratica, ogni auto unica. Assieme alla scelta tra diversi, sensazionali, stili di carrozzeria, quindi, la Vanquish Zagato ha dato ai suoi proprietari una fantastica piattaforma dove esprimere loro stessi, le loro personalità e i loro gusti personali.

Consegnato nuovo alla fine dello scorso anno attraverso l'Aston Martin di Ginevra al suo primo, e fino ad oggi unico, proprietario francese, questo esemplare è il 12° Shooting Brake prodotto dei soli 99 esemplari costruiti. Finito in Lava Red su interno nero ossidiana, l'auto vanta una serie di opzioni interessanti, tra cui, tra gli altri, le pinze freno nere, il tetto in fibra di carbonio, tubi di scarico neri, pacchetto interni Gioielleria Shadow Bronze ed emblemi Zagato ricamati in Spicy Red sui poggiatesta.

Davvero splendida da ammirare e, probabilmente una delle Aston Martin più accattivanti costruite in questo inizio di XXI secolo, la Vanquish Zagato Shooting Brake è un'auto favolosa sotto tutti i punti di vista. Questo esemplare, in condizioni pari al nuovo, sarebbe, senz’altro, un'aggiunta interessante per qualsiasi collezione di supercar moderne o di Aston Martin.



Suggested lots

25 May 2019

Villa Erba

Villa Erba, Cernobbio (Como), Italy

RM | SOTHEBY'S

29 May - 1 June 2019

Auburn Spring

Auburn Auction Park, Auburn, Indiana

RM | AUCTIONS