language

Villa Erba | Lot 166

1952 Alfa Romeo 1900C Coupé by Touring

€257,600 EUR | Sold

Italy | Cernobbio, Italy

27 May 2017


Chassis No.
Engine No.
Body No.
Documents
AR 1900C 01173
AR 1308 00169
3679
Bill of Sale
  • One of about 650 desirable first-series 1900Cs built
  • Rare right-hand-drive example, delivered new to the United Kingdom
  • Comprehensively restored about 10 years ago
  • Mille Miglia eligible
  • One of about 650 desirable first-series 1900Cs built
  • Rare right-hand-drive example, delivered new to the United Kingdom
  • Comprehensively restored about 10 years ago
  • Mille Miglia eligible

With production divided across four series between 1951 and 1954, the 1900C Coupe by Carrozzeria Touring was the most popular coachbuilt version of Alfa Romeo’s successful 1900 model. In common with many marques, the first-series cars—of which this is one such example—are considered to be the purest and most desirable, unencumbered by the compromise inherent in later chassis.

Unusually delivered new to the United Kingdom in right-hand-drive form, the first recorded owner of chassis number 01173 was E.C. Theedam Ltd. of Dudley, near Birmingham. The company, marshalled by its eponymous founder, had forged a strong reputation in ironmongery and mining supplies, and had global connections in the iron, steel, and coal industries. Indeed, at a time when there was still relative austerity in post-war Britain – and consequently car ownership was comparatively rare – their prosperity is underlined by ownership of a car as exotic as this.

In April 1958 the car was sold to Harry Evans of Wednesfield, Staffordshire, who in turn sold it on to Frederick Murton of London the following July. Mr Murton kept the car until 1970, when it was acquired by Paul Atkinson of Derby. By 1983, ownership had passed to Paul Sansbury, although over time the car’s condition had deteriorated noticeably and at some stage, the roof had been severely damaged. In 1984, 01173 was repatriated to Italy, and the collection of Sig. Roberto Bubani, prior to sale to Sig. Roberto Vesco in Brescia, from whom the vendor purchased the car in 2010.

The car was comprehensively restored around 10 years ago, with due attention being given to the bodywork, mechanicals, and interior. Interestingly, whilst many 1900Cs have been converted to floor-mounted gearshifts, 01173 retains its distinctive and original column shift. Furthermore, the original Carozzeria Touring body tag is retained underneath the bonnet.

Beautifully presented in Dark Green with two-tone tan interior and sitting on correct Borrani wire wheels, the car is accompanied by both the original manufacturer’s manual and UK registration documentation. It also represents a rare opportunity to acquire a stylish and interesting example of one of Touring’s most timeless designs.

• Una delle circa 650, ambite, 1900C prima serie costruite

• Raro esemplare con guida a destra, consegnato nel Regno Unito

• Completamente restaurato circa 10 anni fa

• Iscrivibile alla Mille Miglia

Con la produzione suddivisa in quattro serie tra il 1951 e il 1954, la Coupé su base 1900C della Carrozzeria Touring è stata la versione più diffusa del modello Alfa Romeo 1900 con carrozzeria speciale. In comune con quelle di numerosi altri produttori, le prime macchine di serie - di cui questo è un perfetto esempio - sono considerate le più pure e desiderabili, non toccate dagli inevitbili compromessi delle serie successive.

Stranamente consegnata nuova in Inghilterra, con guida a destra, il primo proprietario della macchina telaio 01173 risulta essere la E.C. Theedam Ltd. di Dudley, vicino Birmingham. La società, di proprietà dell’omonimo fondatore, si era costruita una solida reputazione nelle forniture per l’industria dell’acciao e quella mineraria e aveva, per questo, conoscenze a livello mondiale nel campo dell’acciao e del carbone. Si può dire che l’acquisto di un’auto così esotica, in un periodo post-bellico così recente, con l’Inghilterra ancora sottoposta a razionamento, mostrasse la prosperità dell’azienda.

Nell'aprile 1958 l'auto fu venduta ad Harry Evans di Wednesfield, nello Staffordshire, che a sua volta l’ha ceduta, nel luglio successivo, a Frederick Murton di Londra. Mr Murton ha tenuto la macchina fino al 1970, quando è acquistata da Paul Atkinson di Derby. Nel 1983 la proprietà passa a Paul Sansbury, ma nel corso degli anni le condizioni dell'auto si erano deteriorate così tanto che persino il tetto si era gravemente danneggiato. Nel 1984, la macchina con telaio 01173 torna in Italia, nella collezione di Roberto Bubani, prima di essere ceduta a Roberto Vesco di Brescia, da cui il venditore l’acquista nel 2010.

La vettura è stata completamente restaurata circa 10 anni fa, con le dovute attenzione e cure alla carrozzeria, alla meccanica ed agli interni. È interessante notare che, mentre molte 1900C sono stati convertite con il cambio a pavimento, 01173 mantiene il suo cambio al volante, distintivo e originale. Inoltre, la targhetta originale della Carrozzeria Touring è ancora al suo posto, sotto il cofano.

Ben presentata in verde scuro con interni beige scuro bicolore, con le corrette ruote a raggi Borrani, l'auto è accompagnata sia dal manuale originale di Alfa Romeo sia dalla documentazione di immatricolazione Inglesi. Rappresenta, inoltre, una rara opportunità di acquistare un elegante esempio di uno dei disegni più interessanti e senza tempo di Touring.

Suggested lots