Lot Number
144
language

1924 Isotta Fraschini Tipo 8A Landaulet by Carrozzeria Sala

€400.000 - €550.000

Offered without reserve

RM | Sotheby's - VILLA ERBA 25 MAY 2019


Chassis No.
Engine No.
655
664
  • Retained by Isotta Fraschini for over 90 years; incredibly preserved example
  • Unique landaulet with work by two renowned coachbuilders
  • The earliest known surviving Tipo 8A with three owners from new
  • Recently serviced and ready for touring
TEMPORARY IMPORT

The car offered here, chassis no. 655, is the earliest known example of the company’s most famous and prestigious model, the Tipo 8A. As one of the earliest Tipo 8As produced, its styling bore much resemblance to the preceding Tipo 8, including the design of the fenders, flat single-bar bumpers, and nautical-style cowl vents, indicating that a styling transition was still in-process. It was bodied by Cesare Sala of Milan, one of Italy’s premiere coachbuilders and one with a very close relationship to Isotta Fraschini, as Oreste Fraschini, a member of the founding family, occupied a seat on Sala’s board.

According to Isotta historian Angelo Tito Anselmi, in his famous book on the marque, the car was recorded as being sold to Filippo Bolzari of Milan. Recent research by historian Jonathan Sierakowski has confirmed that Bolzari, owner of the Hotel Metropole et Monopole of Milan, had the car first registered on September 29, 1927 with plate number MI 11753.

According to copies of its original estratto or registration, on July 2, 1936, Mr. Balzari relocated to the popular Italian resort community of San Remo, 60 km from Monte Carlo, and the registration consequently changed to IM 4151 in the administrative commune of Imperia on July 18, 1936. On October 21, 1946, the designation of the car was changed, from “private use” to “rental” (what might better be termed livery use) for the Excelsior Bellevue Palace, also owned by Balzari, in San Remo. One can assume that it was used as the hotel’s courtesy automobile, for chauffeuring visiting guests to the casino or fine restaurants. It remained until July 16, 1958, when the car was sold back to the factory, Isotta Fraschini Automobili- Breda of Saronno, for 100,000 Italian Lire. Early on in the factory’s ownership of the car, Carrozzeria Riva was commissioned to restore the car to its original splendor.

As is typical of a modern company, Isotta Fraschini evolved over the course of the 20th century, through several different ownerships and iterations. Isotta Fraschini & Motori Breda SpA of Saronno eventually became Mec-Fin SpA of Rome / Nevio Russo, and finally simply Finmeccanica, an Italian company active in defense, aerospace, and security work, which acquired the Isotta Fraschini name and the car in 1993. Chassis no. 655, a symbol of the company’s heritage that they were thoughtful enough to protect, remained with its original manufacturer, in all of its iterations and through multiple episodes of corporate turmoil, for a remarkable 58 years.

The car was purchased by its current third owner in early 2017. It was sent to the Pebble Beach award-winning RM Auto Restoration to be worked on and prepped for touring. Mechanical work included rebuilding the carburetor and water pump. In addition, all fluids were replaced and the car received new gaskets where applicable. The brakes were checked and prepped for touring, and new tires were mounted. A new muffler was fabricated from scratch to original specifications. The hood was painted, as it was heat-checked, the car was completely detailed and all brightwork was polished. The car participated in the 2018 Pebble Beach festivities, completing the Tour d’Elegance without issue, and later shown on the lawn at the Pebble Beach Concours d’Elegance in the Italian Classic class.

This well-preserved Isotta Fraschini, the earliest known Tipo 8A, is a truly unique car with a fascinating story. Having been mechanically sorted, the car is ready for the next custodians to experience the joy of Isotta Fraschini ownership.

---

Conservata dalla Isotta Fraschini per oltre 58 anni; esemplare incredibilmente conservato

Landaulet unico, realizzato con il lavoro di due rinomati carrozzieri

La più vecchia 8A di cui si conosca l’esistenza, tre soli proprietari da nuova

Recentemente revisionata e pronta per qualsiasi viaggio

La macchina offerta qui, telaio nr. 655, è il più vecchio esemplare conosciuto del modello più famoso e prestigioso dell'azienda, il Tipo 8A. Come una delle prime Tipo 8A prodotte, il suo stile assomiglia ancora molto alla precedente Tipo 8, incluso il disegno dei parafanghi, i paraurti piani a barra singola e le prese d'aria in stile nautico, come a sottolineare una transizione di stile ancora in corso. È stata carrozzata dalla Cesare Sala di Milano, una delle prime carrozzerie italiane e, in rapporti molto stretti con Isotta Fraschini. Oreste Fraschini, infatti, come membro della famiglia fondatrice, occupava un posto nel consiglio di amministrazione della Carrozzeria Sala.

Secondo lo storico dell’Isotta Fraschini, Angelo Tito Anselmi, nel suo famoso libro sulla casa automobilistica, l'auto fu registrata come venduta a Filippo Bolzari di Milano. La recente ricerca dello storico Jonathan Sierakowski, ha confermato che Bolzari, proprietario dell'Hotel Metropole et Monopole di Milano, fece immatricolare la macchina il 29 settembre 1927, con la targa MI 11753.

Secondo quanto riportato nelle copie dell’estratto cronologico, il 2 luglio 1936, Balzari si è trasferito nella popolare comunità turistica italiana di Sanremo, a 60 km da Monte Carlo, e la targa è, di conseguenza, stata cambiata in IM 4151, essendo Sanremo nella provincia amministrativa di Imperia, il 18 luglio 1936. Il 21 ottobre 1946, la designazione sull’utilizzo della vettura fu cambiata, da "uso privato" a "noleggio" (che potrebbe essere meglio definito come uso con autista) per l'Excelsior Bellevue Palace, altro hotel di proprietà di Balzari, in San Remo. Si può quindi supporre che la 8A sia stata usata come automobile di cortesia dell'hotel, con l'autista che accompagna gli ospiti al casinò o ai raffinati ristoranti locali; Rimase lì fino al 16 luglio 1958, quando fu venduta alla fabbrica, Isotta Fraschini Automobili - Breda di Saronno, per 100.000 lire italiane. Poco dopo il ritorno della vettura alla fabbrica, la Carrozzeria Riva fu incaricata di riportare l'auto al suo splendore originale.

Come è tipico di un'azienda moderna, Isotta Fraschini si è evoluta nel corso del 20° secolo, attraverso diverse proprietà e cambiamenti societari. Isotta Fraschini e Motori Breda SpA di Saronno divennero prima Mec-Fin SpA di Roma/Nevio Russo e, infine, semplicemente Finmeccanica, azienda italiana attiva nel settore della difesa, aerospaziale e della sicurezza, che nel 1993 ha acquistato il nome Isotta Fraschini e l'auto. L’Isotta Fraschini 8A telaio n. 655, un simbolo del patrimonio aziendale che sono stati previdenti nel proteggere, rimase quindi con il suo produttore originale, in tutti i suoi passaggi societari, anche attraversando anni di turbolenze aziendali, per ben 58 anni.

L'auto è stata acquistata dal suo attuale, terzo, proprietario all'inizio del 2017. È stata quindi inviata al centro di restauro RM Auto Restoration, spesso premiato a Pebble Beach, per essere messa in condizioni di essere usata. Il lavoro sulla meccanica ha incluso la ricostruzione del carburatore e della pompa dell'acqua. Inoltre, tutti i liquidi sono stati sostituiti e, dove serviva, cambiate le guarnizioni. I freni sono stati controllati e preparati per l’utilizzo su strada, e sono stati montati nuovi pneumatici. Una nuova marmitta è stata fabbricata da zero, secondo le specifiche originali. Il cofano è stato riverniciato, la vernice aveva sofferto per il calore, l'auto è stata completamente ripulita e tutte le parti cromate sono state lucidate. L'auto ha poi partecipato a Pebble Beach del 2018, completando, senza problemi, il Tour d'Elegance, ed è stata presentata al Concours d'Elegance di Pebble Beach nella classe Italian Classic.

Ben conservata, questa Isotta Fraschini, è la più antica Tipo 8A conosciuta, un'auto davvero unica con una storia affascinante. Dopo essere stato messa a punto meccanicamente, l'auto è pronta per far provare la gioia di possedere un’Isotta Fraschini ad un nuovo custode.



Suggested lots

25 May 2019

Villa Erba

Villa Erba, Cernobbio (Como), Italy

RM | SOTHEBY'S

29 May - 1 June 2019

Auburn Spring

Auburn Auction Park, Auburn, Indiana

RM | AUCTIONS